Le novità Einaudi della settimana

Dopo la pubblicazione nel 2011 di Tre atti e due tempi, Giorgio Faletti torna in libreria per Stile libero con Da quando a ora, un cofanetto di musica e parole composto da un libro e due CD.


Nel libro – un’autobiografia fatta di ricordi fulminanti, dialoghi immaginari e riflessioni ironiche – Faletti ripercorre i successi, le sfide, gli esordi e i fallimenti delle sue innumerevoli vite, raccontandosi con autenticità e molta autoironia. In appendice, i testi di tutte le canzoni contenute nei due CD incisi per l’occasione: Quando raccoglie le interpretazioni di Faletti dei suoi brani più conosciuti – da Signor Tenente a L’ombra; mentre i dodici pezzi inediti di Ora ne fanno a tutti gli effetti «il nuovo album» di Faletti.

Restiamo in Stile libero con Il ricatto (in uscita anche in eBook), nuovo capitolo della fortunatissima serie di romanzi di Anne Holt incentrati sull’ispettrice Hanne Wilhelmsen, che va ad aggiungersi a La dea cieca, La vendetta, L’unico figlio e Nella tana dei lupi.
A dare il via al nuovo caso è la morte della moglie di Sigurd Halvorsrud, stimato e integerrimo procuratore di Oslo: decapitata con una spada da samurai, a casa sua. Tutti gli indizi sembrano convergere sul marito, nonostante la sua reputazione immacolata di buon cittadino, uomo di successo e onesto amministratore della giustizia. Quello che manca, noterà ben presto la detective Hanne Wilhelmsen, è un valido movente e, anche se non le piace andare in cerca di complicazioni, deciderà di prolungare un’indagine da tutti ritenuta chiusa in partenza. Ma Hanne dovrà vedersela anche con un’altra battaglia, contro la malattia che colpisce la sua compagna: una lotta su due fronti, che porterà la Wilhelmsen a riflettere sul senso del suo impegno di poliziotta e sul valore del tempo. Perché di fronte a un futuro così fragile e spaventoso, le scelte del passato e le certezze del presente si fanno meno solide.

Esce invece nell’Arcipelago un piccolo e delizioso libro sull’amore, l’amicizia e il grande potere dei sogni impossibili: dopo Limbo, il romanzo che ha segnato il suo passaggio a Einaudi (e che presto diventerà un film di Daniele Vicari), Melania Mazzucco ci racconta la storia di un bassotto coraggioso e canterino. Platone, così si chiama in nostro eroe, vive con il suo padrone, studente di filosofia, in un condominio cittadino dipinto di rosa, accontentandosi di brevi passeggiate all’aperto e molte giornate in salotto. Finché, la notte di Natale, un incontro cambierà per sempre la sua vita di tranquillo cane da compagnia: bianca, soffice e bellissima, la Regina è una piccola levriera afghana, ed è la cagnolina più affascinante che Platone abbia mai visto. Ma cosa potrebbe mai fare un bassotto ispido e sgraziato per conquistare una creatura così magnifica? Narrato dal punto di vista di un pappagallo saggio e curioso e arricchito dalle bellissime illustrazioni di Alessandro Sanna, Il bassotto e la Regina è un racconto tenero e profondo: una perfetta favola natalizia.

Ci spostiamo nella saggistica per l’ultima proposta di questa settimana. Credere, distruggere. Gli intellettuali delle SS di Christian Ingrao – storico e direttore dell’Institut d’Histoire du Temps Présent di Parigi – racconta una generazione di promettenti intellettuali – giovani, brillanti, colti – nati a ridosso della Grande Guerra, che sceglie di mettersi al servizio del Terzo Reich ricoprendo ruoli di primaria importanza, sia dal punto di vista teorico-organizzativo che da quello operativo e di esercizio quotidiano del potere. Ingrao analizza le loro vite, dall’infanzia all’esperienza delle campagne di Polonia e Russia, per provare a ricostruire la loro rappresentazione della guerra e del nemico. E a capire, dunque, quali furono le motivazioni che li spinsero a credere e, poi, a distruggere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Articoli. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...